Le Isole di Wendy: il crowdfunding civico per creare socialità, servizi, cultura per le donne e le famiglie

Fino al 18 giugno sostieni anche tu su Eppela la rete di cittadini e associazioni per un percorso family friendly in Zona 4

Milano 02 maggio 2016 – È partita su Eppela la raccolta fondi per Le Isole di Wendy, uno dei quattro progetti selezionati per partecipare al crowdfunding civico del Comune di Milano. Un progetto pioneristico che, per la prima volta in Italia, vede un attore pubblico impegnarsi nella costituzione di una piattaforma di raccolta fondi per la realizzazione di progetti d’impresa ad alta vocazione sociale.

Nate dall’esperienza informale di un gruppo di genitori di Zona 4, Le Isole di Wendy (www.leisolediwendy.net), si propongono di essere un arcipelago di luoghi dove le donne e le famiglie di Zona 4 possano stare insieme, condividere e generare servizi utili per il benessere e per la conciliazione vita privata – vita lavorativa, trovare nuove opportunità legate al lavoro e all’imprenditorialità.

La prima “Isola” di Wendy sarà ospitata negli spazi del Circolo ACLI Terre e Libertà, gestito dai volontari dell’ONG IPSIA in Via Don Bosco 7 (Piazza San Luigi). La raccolta fondi è finalizzata alla rigenerazione degli spazi del Circolo per renderli adatti al progetto e accoglienti per tutta la comunità.

Con Wendy e le sue “isole” si vuol dar vita nella Zona 4 di Milano a una rete di servizi per le donne e le famiglie, che faccia leva sui meccanismi della co-produzione e della condivisione, per rispondere alle principali esigenze di trovare, ritrovare e mantenere una vita professionale dopo la maternità, conciliare tempi della vita privata e del lavoro, dare benessere alle donne e delle famiglie, alimentare la socialità. Il tutto innanzitutto attraverso l’attivazione di reti fra le persone, reti spesso già esistenti ma che devono e possono essere messe “a sistema” per poter diventare un tessuto connettivo del quartiere: “Sono Monica, mamma di due bambini e avvocato per professione. Metto a disposizione gratuitamente le mie competenze presso la Casa dei Diritti del Comune di Milano, e sarei felice di essere utile anche nel mio quartiere”, scrive una delle testimoni del progetto, gruppo raccolto intorno all’hashtag “IoXwendy” che include ostetriche, psicologhe, baby sitter, professionisti di vari ambiti, attori, librai e negozianti. Dove la comunità da sola non arriva, Le Isole di Wendy diventano anche un luogo di ascolto, informazione e conoscenza, dove scoprire e costruire insieme opportunità, corsi, attività e servizi proposti dal Comune, dalle cooperative sociali, dalle imprese attive nel quartiere, in una nuova logica di incontro.

Sarà possibile sostenere il progetto sul sito Eppela dal 29 aprile al 8 giugno 2016. Nel caso il progetto raggiunga il target di raccolta, il Comune raddoppierà l’importo ottenuto, consentendo il restauro e la riqualificazione del Circolo Terre e Libertà di Via Don Bosco 7.

Il Circolo, fondato nel 1946, è uno spazio di grandi potenzialità grazie a ampi locali interni ed esterni. I fondi raccolti serviranno per una riqualificazione partecipata guidata dagli esperti di Controprogetto, finalizzata alla progettazione e alla realizzazione di un luogo multifunzionale, adatto alle esigenze dei piccoli e dei grandi. Lo spazio, di un’ampiezza di 200 m2, oltre a un grande cortile esterno, sarà suddiviso in cinque macro aree: gioco e cura, intrattenimento e benessere, socialità, assistenza e consulenza, cultura e formazione. Grazie all’arredamento multifunzionale e modulabile, saranno ospitati diversi servizi a favore dei bambini e delle loro famiglie, permettendo di mantenere la presenza di altre tipologie di utenza, fra cui gli anziani, che da sempre vivono il Circolo, e che grazie al progetto potranno vivere una nuova esperienza intergenerazionale.

“Sogno, come molti, una Milano accogliente per tutti i bambini e tutte le famiglie. Sogno un posto dove incontrarsi non implichi consumare; sogno un posto dove si possano creare reti di sostegno e legami di amicizia. Sogno che “Le Isole di Wendy” sia il principio di un cambiamento che parte da una zona di Milano piena di bisogni, ma anche ricca di sfide importanti”, scrive Giulia, un’altra promotrice del progetto.

Dietro al progetto c’è una comunità spontanea e attiva, composta da cittadini, associazioni, social street e realtà produttive del quartiere. Il coordinamento della campagna è affidato a Spazio Aperto Servizi, un’impresa sociale radicata nel territorio milanese che opera a Milano e nella Provincia dal 1993 grazie a rapporti di fiducia instaurati con le Istituzioni Pubbliche, con le Fondazioni e con la comunità locale. I principali partner del progetto sono IPSIA, Organizzazione Non Governativa delle ACLI fondata nel 1984, promotrice di interventi di educazione allo sviluppo in Italia e di promozione del volontariato, e Fondazione Eni Enrico Mattei, un’istituzione non-profit fondata nel 1989 che svolge attività di ricerca nel campo dello sviluppo sostenibile e promuove lo sviluppo nei territori attraverso iniziative di inclusione sociale e di partecipazione.

“Le Isole di Wendy” su Eppela: https://www.eppela.com/it/projects/8115-le-isole-di-wendy

Sito web: www.leisolediwendy.net

Facebook: www.facebook.com/LeIsolediWendy

Email: info@leisolediwendy.net

Twitter: @LeIsolediWendy

PDF comunicato stampa

2017-04-27T17:29:01+00:00